Smash News | Golden Globe 2019, i trionfatori
10909
post-template-default,single,single-post,postid-10909,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1400,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.3,qode-theme-bridge

Golden Globe 2019, i trionfatori

[vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text]

A Beverly Hills, Los Angeles, nel lussuoso Hotel Hilton sono stati assegnati i Golden Globe 2019, come ogni anno è stato un evento a tutto tondo che farà parlare il gossip mondiale per parecchi giorni, tra star che sfoggiano abiti bellissimi e coppie Hollywoodiane il pettegolezzo è sempre dietro l’angolo.

Golden Globe

Tantissimi complimenti vanno all’eccellente presentatrice della serata SandraOh, che vince come migliore attrice in Killing Eve, complimenti anche a Ramy Malek, miglior attore in Bohemian Rapsody, il suo è stato il momento più emozionante della serata, prima di salire sul palco ha abbracciato Bryan May e poi ha ringraziato tuti i membri dei Queen, anche Freddy, da lui definito un uomo meraviglioso e gli ha dedicato un dolcissimo ti amo.

Quando sale a ritirare il premio Christian Bale, miglior attore per Vice – L’uomo nell’ombra, l’atmosfera è completamente diversa, prima si prende gioco di se stesso, poi del regista e dopo aver ringraziato la moglie, ringrazia Satana, da un artista irreverente ed istrionico come lui ci aspettiamo di tutto, ma quello che oggi fa commentare tutti è la risposta via Tweet della Chiesa di Satana che a sua volta ringrazia l’attore, questa è Hollywood ragazzi.
Tutti si aspettavano un premio per Lady Gaga che assolutamente favolosa non ritira quello per miglior attrice ma per la canzone, lei è semplicemente radiosa e forse si rifarà con l’oscar, ma di questo parleremo poi.
Premio alla carriera per Jeff Bridges, per lui una standing ovation.

Di seguito tutti i vincitori:

Miglior film drammatico – Bohemian Rhapsody
Miglior attore in un film drammatico – Rami Malek – «Bohemian Rhapsody»
Miglior attrice in un film drammatico – Glenn Close («The Wife»)
Miglior film o commedia musicale – «Green Book»
Miglior attrice in una commedia o in un film musicale – Olivia Colman («La favorita»)
Miglior miniserie o film per la tv – «The Assassination of Gianni Versace»
Miglior serie tv comedy – «Il metodo Kominsky» (Netflix)
Miglior attrice in una serie tv comedy – Rachel Brosnahan («The Marvelous Mrs. Maisel»)
Miglior regista – Alfonso Cuarón («Roma»)
Miglior attore in una miniserie – Darren Criss («American Crime Story: L’assassinio di Gianni Versace»)
Miglior film in lingua straniera – «Roma» (Messico)
Miglior attore in un film musical o in una commedia – Christian Bale («Vice – L’uomo nell’ombra»)
Miglior attrice non protagonista in una serie – Patricia Clarkson («Sharp Objects»)
Miglior sceneggiatura – Peter Farrelly, Nick Vallelonga, Brian Currie («Green Book»)
Miglior attore non protagonista in un film – Mahershala Ali («Green Book»)
Miglior attrice in una serie drammatica – Sandra Oh («Killing Eve»)
Miglior attrice non protagonista in un film – Regina King («Se la strada potesse parlare»)
Miglior canzone originale – Shallow («A Star Is Born»)
Miglior colonna sonora originale – Justin Hurwitz – «First Man»
Miglior attore non protagonista in limited series, serial tv e film per la tv – Ben Wishaw
Miglior serie tv (drammatica) – «The Americans»
Miglior attore in serie tv (drammatica) – Richard Madden («Bodyguard»)
Miglior cartoon – «Spider-Man: Into the Spider-Verse»
Miglior attore in serie tv (musical o commedia) – Michael Douglas («Il metodo Kominsky»)

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

No Comments

Post A Comment

#Follow us on Instagram