Ricetta della settimana: Semifreddo alla ricotta e pavesini - Smash News
10722
post-template-default,single,single-post,postid-10722,single-format-standard,qode-news-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1400,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Ricetta della settimana: Semifreddo alla ricotta e pavesini

Oggi ricomincia l’appuntamento settimanale con le ricette che abbiamo testato per voi e per l’occasione vi presentiamo un dolce facile da realizzare velocemente e senza cottura: semifreddo alla ricotta e pavesini al caffé.

Semifreddo alla ricotta e pavesini

L’estate è giunta quasi al termine, ma la voglia di dolce no anche se è ancora presto per mettersi a infornare. Come risolvere? Noi vi proponiamo questa ricetta gustosa.

Morbido, delicato e con un cuore di nocciolata che farà contenti anche i più piccoli, questo semifreddo si prepara in poco tempo e l’unica cosa da fare è attendere un paio d’ore per farlo rassodare in freezer.

Semifreddo alla ricotta e pavesini

Ingredienti:
– 250 gr di ricotta
– 150 ml di panna
– 1 tazzina di caffè
– 30 gr di zucchero
– Savoiardi
– Nocciolata q.b.

Preparazione:
– Preparare una tazzina di caffè da lasciare raffreddare

Semifreddo alla ricotta e pavesini
– Montare la panna e poi aggiungervi lentamente la ricotta mescolando dal basso verso l’alto per non smontarla
– Aggiungere lo zucchero
– A questo punto aggiungere il caffè poco per volta, tenendone da parte una tazzina. Il composto non deve diventare liquido quindi nel caso non aggiungere altro caffè

Semifreddo alla ricotta e pavesini
– Avvolgere uno stampo da plum-cake con della pellicola da cucina
– Bagnare i pavesini nel caffè e disporli sulla base e ai lati dello stampo

Semifreddo alla ricotta e pavesini
– Versare il composto di ricotta e panna nello stampo
– Aggiungere al centro la nocciolata in modo da formare una linea centrale che attraversi il dolce da un lato all’altro
– Mettere in freezer per 2 o 3 ore e togliere una ventina di minuti prima di servire

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

#Follow us on Instagram