Tutto il buio dei miei giorni | l'esordio di Silvia Ciompi - Smash News
“Tutto il buio dei miei giorni” è il libro di esordio di Silvia Ciompi, sarà in libreria il 10 di aprile, edito da Sperling & Kupfer.
teschio, camille, tutto il buio dei miei giorni, silvia ciompi, wattpad, wattys,
10118
post-template-default,single,single-post,postid-10118,single-format-standard,qode-news-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1400,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Tutto il buio dei miei giorni | l’esordio di Silvia Ciompi

“Un amore così è una malattia, una di quelle che ti si insinua nel sangue,
ti modifica il DNA e non se ne va più.”

“Tutto il buio dei miei giorni” è il libro di esordio di Silvia Ciompi, sarà in libreria il 10 di aprile, edito da Sperling & Kupfer.

Camille e Teschio hanno molti fattori comuni a tanti romanzi che potrebbe renderli un Cliqué. Lei è la classica brava ragazza che, come tante, a vent’anni sogna, appassionata. Lui, Teschio, è il bad boy ricoperto di tatuaggi e già dopo le prime pagine la vedi e sopratutto la senti la loro diversità.

Ci sono due personaggi, che come tante persone reali con i quali la vita è ingiusta, vengono piegati inspiegabilmente dal destino. Sono due personaggi pieni di sfumature, che non riesci ad odiare nemmeno quando sbagliano, perché è lì che vedi la loro completezza ed è lì che diventano innegabilmente REALI.

La storia è semplice, ma c’è un connubio di emozioni a renderla complicata. Camille ha vent’anni e ha visto spezzarsi tutto troppo presto e c’è Teschio che è talmente tanto lacerato dai sensi di colpa, da non riuscire a dormire.

Leggendo la trama pensi subito che collocherai Teschio nella classifica dei BadBoy più incompresi della storia dei romance e invece no, la Ciompi fa la sua magia. Non c’è nessun BadBoy corrotto dalla vita, ma solo un ragazzo con una passione che ha incontrato qualche difficoltà.

Tutto il buio dei miei giorni racconta una storia che senti nella pelle, nelle ossa. È come una lunga corsa che ti lascia l’affanno e non hai tempo di staccare gli occhi dalle righe, perché il dolore ti lacera e poi ti lascia un po’ di sollievo, come quello che sente Camille tra le braccia piene d’inchiostro di Teschio.

« La nostra non è mai stata una favola e i nostri posti sono luoghi di frontiera, di guerra, di caos, esattamente come io e Teschio insieme. Due che si feriscono, bruciano, si corrodono a vicenda, ma riescono a sentirsi vivi solo l’uno accanto all’altra. ».

Editore: Sperling & Kupfer

Pagine: 336

Prezzo: € 14,90

Uscita: 10 Aprile 2018

Acquistalo QUI!

Descrizione:

Camille ha vent’anni, ama lo stadio nelle domeniche di primavera, con le maniche corte e le bandiere mosse dal vento, e ama la sua curva, in ogni stagione. Lì salta sugli spalti, tiene il tempo con le mani: è la cosa che ama di più al mondo. È l’unico posto dove si sente davvero viva.

Ma un giorno, proprio fuori dallo stadio, la sua vita si spezza. Un’auto con a bordo un gruppo di ultras la investe. Tra di loro c’è anche lui: in curva tutti lo chiamano Teschio. Sembra il cliché del cattivo ragazzo, ricoperto di tatuaggi e risposte date solo a metà. Eppure Teschio e Camille sono come due libri uguali rilegati con copertine differenti. Due anime che non hanno fatto in tempo a parlarsi prima, a guardarsi meglio. Si sono passati accanto migliaia di volte, ma non sono mai stati davvero nello stesso posto. Lo sono ora.

Teschio, però, non è disposto a lasciarla spegnere, lei che è vita, energia elettrica allo stato puro. E il tempo insieme diventa per entrambi come ossigeno dopo una lunghissima apnea. Nonostante tutto. Perché stringersi l’uno all’altra è l’unico modo che hanno per mischiarsi un po’ di dolore, un po’ di forza. E forse anche un po’ di amore.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

#Follow us on Instagram