10 "COSE STRANE" che forse non sapevi su Stranger Things... - Smash News
6835
post-template-default,single,single-post,postid-6835,single-format-standard,qode-news-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1400,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

10 “COSE STRANE” che forse non sapevi su Stranger Things…

10 “COSE STRANE” che forse non sapevi su Stranger Things…

Dopo il lancio della prima stagione, nel 2016, la serie TV di Netflix, Stranger Things è diventata estremamente popolare. Questa serie fantascientifica\horror, riporta indietro vari elementi delle Thriller Stories anni 80. Prima di essere rilasciata, molti network erano scettici riguardo al successo del programma, poiché il cast era composto da bambini ed adulti in uguale numero. Ma ora, dopo aver conquistato gli spettatori di tutte le età, vi mostriamo alcune cose che forse non sapevate sulla serie:

  1. La serie era originariamente chiamata Montauk, poiché la location doveva essere proprio la cittadina di Montauk, New York. Inoltre, era basata sul “Project Montauk”, un presunto piano segreto del governo che includeva il rapimento ed il controllo celebrale di alcuni bambini
[minti_image img=”6836″]

Infatti, Stranger Things, prende spunto da questi eventi avvenuti Al Montauk Air Force Station.

2. Prima di essere scelta da Netlfix, Stranger Things è stata rifiutata da almeno Quindici Networks

[minti_image img=”6837″]

Stando alle parole dei Duffer Borthers, produttori e scrittori della serie, circa una quindicina di networks avevano rifiutato il programma poiché, dei bambini come protagonisti, non avrebbero funzionato. Hanno anche chiesto ai due produttori di rendere Stranger Things uno show per bambini, oppure, di concentrare gli episodi sull’investigazione di Hopper in quanto avrebbe coinvolto anche un pubblico di età maggiore a guardare il programma.

3. L’ MKPROJECT nominato nell’episodio tre, fu un vero progetto della CIA.

[minti_image img=”6838″]

Nell’episodio 3 di Stranger Things “Holly Jolly”, Il capo Hopper della polizia di Hawkins, esamina alcune cartelle di vari giornali locali. In una di esse appare il titolo “MKULTRA EXPOSED”. Il progetto MK Ultra era un vero progetto statunitense, anche conosciuto come il progetto del controllo delle menti della CIA. Iniziato nel 1950 e terminato nel 1975.

4. I fratelli Duffers hanno un libro di circa trenta pagine contnente ogni piccolo dettaglio sul Sottosopra ed il mondo oscuro che nella stagione 2 verrà esplorato un po’ più a fondo

[minti_image img=”6839″]

In un’intervista, i fratelli Duffer hanno rivelato di aver documentato il mondo del Sottosopra in trenta pagine. Esse contengono i dettagli intricati del mondo oscuro. Dalla stagione 1, contenente solo otto episodi, i due non hanno potuto mostrarci ogni dettaglio del “Upside Down”. La seconda stagione invece, mostra il mondo oscuro in modo più dettagliato.

5. Nell’episodio 3, il gesto che Undici compie con la testa per spezzare il collo di un uomo, è un’idea della stessa attrice che interpreta il ruolo, Mille Bobby Brown.

[minti_image img=”6840″]

Nell’episodio 3 di Stranger Things, quando Undici rifiuta di uccidere un gatto, due uomini la chiudono in una stanza. Ma, con i suoi “poteri”, apre la posta e butta uno di loro contro il muro. Quando il secondo uomo cerca di fermarla, lei scatta con la sua testa verso sinistra, facendo spezzare il collo dell’uomo. Questa mossa è stata una vera e propria idea di Millie, che ha dichiarato: “rende il tutto molto più sci-fi, capite? È un tipo di potere che il mio personaggio doveva esplorare”.

6. I creatori dello show, i fratelli Duffer, hanno preso ispirazione da Steven Spielberg, Stephen King, e film come “Stand By Me” e “Indiana Jones” per le audizioni e la sceneggiatura della serie.

[minti_image img=”6841″]

7. Hanno esaminato circa 906 ragazzi e 307 ragazzi prima di trovare il cast giusto.

[minti_image img=”6842″]

Secondo Entertainment Weekly, i Duffers hanno esaminato circa 900 ragazzi e 307 ragazze per trovare gli attori giusti. Come parte del provino, i bambini hanno letto scene dall’episodio Prologo, e alcune scene da film come Stand By Me. I finalisti sono stati invitati ad LA per provare insieme e testare la chimica nel gruppo prima di essere ufficialmente scelti.

8. La produzione di Stranger Things ha chiesto ai produttori di Game Of Thrones consigli sulla sicurezza dei luoghi di registrazione per la seconda stagione.

[minti_image img=”6843″]

Registrare la prima stagione è stato semplice perché nessuno conosceva ancora lo show. Ma come potevano, i produttori, assicurarsi che le location rimanessero segrete e la stagione piena di suspense dopo la popolarità che Stranger Things aveva acquistato? Facile, è bastato chiedere consiglio ai produttori di una delle serie tv più popolari al mondo.

9. La pubertà di Gaten Matarazzo ha interrotto i dialoghi in post-produzione.

[minti_image img=”6844″]

Gaten Matarazzo, il giovane attore che interpreta Dustin, ha avuto un repentino sviluppo della voce, che ha impedito ai produttori di aggiungere dialoghi con la voce del ragazzo in post produzione

10. Finn Wolfhard in realtà ha un’anima rock…

[minti_image img=”6845″]

Il giovane Finn Wolfhard, che interpreta il piccolo “Mike” nel programma, in realtà a soli Quindici anni, è front man di un gruppo rock, i Calpurnia. Chitarrista e cantante del gruppo, presto inizierà un tour con la band, in Nord America e Canada. Hanno partecipato anche all’evento “Strange 80s” con i Wallows, un gruppo formato da Dylan Minette, protagonista della serie “13 reasons Why”, e con i Tenacious D, leggendario gruppo del cantante e attore Jack Black.

Presto nuove informazioni su Stranger things ed il cast, su Smash News.    

R.X

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

#Follow us on Instagram