Il video di Too Much to Ask: una finestra sulle emozioni di Niall Horan. - Smash News
5649
post-template-default,single,single-post,postid-5649,single-format-standard,qode-news-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1400,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Il video di Too Much to Ask: una finestra sulle emozioni di Niall Horan.

Il video di Too Much to Ask: una finestra sulle emozioni di Niall Horan.

 

Intenso, delicato e malinconico. Sono questi i tre aggettivi che possono essere usati per descrivere il nuovo video di Niall Horan. Sulle note di Too Much to Ask, terzo singolo di Flicker (album di debutto da solista del cantante irlandese, in uscita il 20 ottobre 2017), vediamo Niall alle prese con la nostalgia per un amore finito. Fin dalla scena d’apertura, che presenta Niall seduto su un letto, solo e pensieroso, lo spettatore è catapultato nel cuore del cantante e ne percepisce ogni emozione.

 

 

Il senso di solitudine e smarrimento si amplia durante le scene in metropolitana, dove il cantante è costretto a confrontare la propria struggente situazione con quella idilliaca e felice di una coppia spensierata.  In una scena successiva, Niall cerca di ritrovare felicità e spensieratezza bevendo birra insieme a degli amici. Poi vediamo l’artista suonare la chitarra, strumento chiave di ogni canzone dell’album. Ma è difficile sottrarsi ai fantasmi del passato, perciò in seguito Niall esce all’aria aperta e percorre delle strade immerse nel malinconico blu della sera. L’intento è quello coraggioso di allontanarsi dalla fonte del sentimento o quello disperato di avvicinarsi ad esso? Il video è aperto a mille interpretazioni e ognuno può immedesimarsi nella situazione.

 

 

Il cantante irlandese non aveva ancora proposto al suo pubblico un video ufficiale, dato che per This Town aveva rilasciato soltanto il video di un’esecuzione live del brano e per Slow Hands era stato pubblicato solamente un lyric video (non solo in inglese, ma anche in altre lingue, tra cui l’italiano), ma l’attesa dei fans è stata certamente ripagata da un lavoro semplice ed emozionante che riflette la vera essenza di Niall.

Ora non resta che attendere l’uscita di Flicker e sperare in una tappa italiana del Flicker World Tour che avrà luogo nel 2018. Nel frattempo potete guardare (o riguardare) il video di Too Much to Ask:

http://https://www.youtube.com/watch?v=ljXSjIph5ZM

 

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

#Follow us on Instagram