5 motivi per usare lo zenzero in cucina e come portarlo in tavola - Smash News
2324
post-template-default,single,single-post,postid-2324,single-format-standard,qode-news-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1400,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

5 motivi per usare lo zenzero in cucina e come portarlo in tavola

5 motivi per usare lo zenzero in cucina e come portarlo in tavola

Lo zenzero è una radice spesso poco utilizzata in cucina dalle numerose proprietà benefiche per la salute.
Questa spezia, originaria dell’Asia e già conosciuta in tempi antichi, può essere impiegata sia fresca che essiccata, beneficiando delle sue doti curative confermate anche da studi scientifici.

[minti_spacer]
[minti_spacer]
[minti_spacer]
[minti_spacer]

Sono molti i buoni motivi per inserire lo zenzero nei nostri piatti, tra i quali questi cinque.

#1 Aiuta la digestione e contrasta la nausea, anche quella dovuta a mal d’auto: contiene sostanze gastro-protettive, riduce i gonfiori e combatte il senso di costipazione.

#2 È un antiinfiammatorio naturale: nello zenzero è contenuto il gingerolo, sostanza dalle proprietà medicinali che può ridurre in modo progressivo i dolori muscolari derivanti da sforzo fisico o nelle donne quelli dovuti al ciclo mestruale.

[minti_spacer][minti_image img=”2326″]

#3 Contrasta l’invecchiamento: è ricco di antiossidanti che combattono l’azione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare.

#4 Aiuta a dimagrire: lo zenzero può drenare i liquidi in eccesso e disintossicare l’organismo permettendo di bruciare più velocemente le calorie.

#5 Aiuta a prevenire i malanni di stagione: i suoi principi attivi possono combattere il rischio di contrarre infezioni batteriche e respiratorie, oltre ad avere effetti riscaldanti sull’organismo.

[minti_spacer]

Ora che conoscete alcuni degli effetti benefici dello zenzero vi consigliamo come poterlo utilizzare in cucina nella preparazione delle vostre ricette e farlo diventare parte della dieta quotidiana.
Lo zenzero può essere utilizzato sotto forma di radice fresca oppure come polvere essiccata; potete facilmente trovarlo sui banchi del supermercato in entrambe le tipologie.
La radice fresca grattugiata o la polvere si possono aggiungere alle insalate, oppure metterne una spruzzata sui primi piatti per renderli più speziati.
Un cucchiaino di zenzero diventa un ingrediente ideale da aggiungere ai frullati o ai centrifugati. Ottima bevanda da gustare anche se si è a dieta.
Lo zenzero può dare un tocco originale e speziato anche ai dolci. Chi non conosce i famosi biscotti natalizi?
Ma ci sono numerose ricette che lo utilizzano nella preparazione di dolci da forno, come muffin e ciambelle.
Date le sue proprietà digestive lo zenzero si presta benissimo per concludere i pasti, soprattutto quelli serali. Una tisana preparata con 3 pezzetti di radice fresca lasciata bollire in un pentolino diventa una piacevole bevanda da gustare calda o tiepida.

[minti_spacer]
[minti_spacer]
[minti_image img=”2328″]
[minti_spacer]
[minti_spacer]

Per concludere una facile ricetta che unisce gusto e leggerezza. Ecco gli straccetti di pollo allo zenzero.

Ingredienti:

– Straccetti di pollo

– 1 cipolla

– 1 pezzetto di zenzero fresco

– Olio d’oliva

– Farina

– Salsa di soia

In una padella larga mettere la cipolla e lo zenzero tagliati a fettine con un po’ d’olio, lasciando appassire.
Infarinare gli straccetti di pollo e versarli nella padella facendoli rosolare bene. Salare e bagnare con un po’ di salsa di soia. Lasciare cuocere 5 minuti e servire.

[minti_spacer]

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

#Follow us on Instagram